E così

E tra una scossa e l’altra, l’oncologo le disse: “Julia, sono passati cinque anni dalla diagnosi e dalla cura. Vista la tua attuale buona situazione di salute, e soprattutto visto il tipo di cancro aggressivo che hai avuto (della serie che se non lo elimini del tutto recidiva subito, per intenderci), mi sento di affermare che la tua malattia finisce qui. Mi fa piacere se ripassi  a trovarmi tra un anno con la mammografia e gli esami del sangue, mentre altri eventuali controlli li lascio alla tua discrezione. La tua probabilità di ammalarti nuovamente di cancro è solo di poco superiore a quella di tutte le altre persone della tua età. Per questo ora ti lascio andare, ma se hai bisogno telefona quando vuoi.”

E così Julia uscì dal policlinico, aggirò le parti transennate a causa del terremoto, e si trovò improvvisamente all’aria aperta, nel mondo dei sani. Un mondo molto ferito, ma pronto a risollevarsi. Il posto giusto per continuare a fare la propria parte, per tutta la vita.

Poi salì in macchina e andò a comprarsi un gelato.

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in riflessioni e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

54 risposte a E così

  1. wolkerina ha detto:

    E così, io sono proprio proprio felice. commossa e felice. buona vita, cara Julia

  2. Giorgia ha detto:

    E così, ho i brividi di felicità e di commozione anche io. E ti prego, questo post sai anche dove dovrebbe essere pubblicato, vero?
    Ti abbraccio forte

  3. sullepunte ha detto:

    OYEEEEEE!!!! ma che cosa meravigliosa!!!! Julia, il gelato come quello che mi compravano dopo aver sopportato le iniezioni e il trapano del dentista, sisi. il gelato che uno se lo merita, il prossimo che prendo in italia voglio prenderlo con te!! (sono felicissima. ti abbraccio)

  4. Camden ha detto:

    Che bello Julia, nonostante la paura e le giornate tormentate dal terremoto, questa è la più bella notizia che potessi scrivere!!!! Come sono contenta!!!!

  5. margherita ha detto:

    Sono già trascorsi 5 anni? Mi sembra l’altro ieri che facevo i miei primi passi nel mondoblog e ti ho incontrata, dolente ma agguerrita. Sono felice, molto davvero, di leggere questa notizia!
    Fatevi tutti, con principe e principesse, una scorpacciata imbarazzante di gelato ^_^

    • Juliaset ha detto:

      E’ vero, ero dolente e agguerrita…proprio come l’Emilia Romagna in questo momento. Ora forse sono più “morbida” per molte cose, ma questi cinque anni insieme sono stati un’avventura indimenticabile, cara Margherita.

  6. timenn ha detto:

    Che emozione… “uscì all’aria aperta… nel mondo dei sani”… lirica…
    Mi sono immedesimata e ho fatto fatica a contenere l’emozione. Un sogno, potere dire di essere nel mondo dei sani.
    Un abbraccio

    • Juliaset ha detto:

      Cara, chi meglio di te può capire cosa vuol dire adesso sentirsi dichiarare “abili e arruolati”…E’ un momento così delicato per le nostre città, specialmente per gli amici che hanno perso la casa e il lavoro!

  7. agrimonia71 ha detto:

    direi che un cono non basta, ci vuole una bella vaschetta 😆
    Auguri…e bentornata nel mondo dei sani

  8. Mia ha detto:

    E visse per sempre felice e contenta con il suo Principe e le sue dolci Principesse.
    Un abbraccio pieno di sorrisi!

  9. Angela ha detto:

    Sono tanto felice per te!!!! Credo di sapere come ti senti perchè, anch’io in questi giorni, ho avuto la “liberatoria” dopo 6 anni abbondanti! Un bacio Angela

  10. unmaredisorrisi ha detto:

    Bene Julia, sono strafelice per te, mi permetto di darti un piccolo consiglio… Prendi tutto ciò che la vita ti regala e Regala tutto alla vita che continui ad avere, vivi tutto il più intensamente che puoi!
    Un abbraccio

  11. innoallavita ha detto:

    che meraviglia! Brava, bravissima! Notizia da festeggiare con più di un semplice gelato… anche se nelle nostre martoriate terre in questo periodo non si ha tanta voglia di festeggiare. Ma te lo meriti tutto il tuo festeggiamento. Brava, cara Julia!!

    • Juliaset ha detto:

      Infatti, hai capito benissimo…La festa interiore (che c’è ed è molto profonda) si abbina ad un grande bisogno di dimostrarsi solidali. Ora è il momento. Un bacione anche a te, spero tutto bene dalle tue parti.

  12. Arianna ha detto:

    Che meraviglia Julia, mi sono commossa.

  13. Trasparelena ha detto:

    Che bello Julia!!!
    sono veramente contenta per te! (ecco, magari se non c’era il terremoto era meglio)

    • Juliaset ha detto:

      Non me lo dire…Sono frastornata da tutto quello che è successo, anche se personalmente dopo una settimana di pendolarismo sono tornata alla normalità. E anche per quel che riguarda il terremoto sono stata molto, molto fortunata, non me lo dimentico mai.

  14. Romina ha detto:

    UUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAH!! E QUESTE SI’CHE SONO NOTIZIE! Ti abbraccio fortissimo!

  15. Milva ha detto:

    Ecco quello che ci vuole per trasformare una giornata normale in un grande giorno. La sai quanto sono felice, vero?
    P.S. Sono anche un po’ invidiosa, perché a me, dopo dieci anni (non tutti i bastardi si comportano allo stesso modo) hanno dato la notizia di essere tornata nel mondo dei sani semplicemente con: “d’ora in poi ti prendi da sola gli appuntamenti per la mammografia” e avere scoperto che per averli occorrevano 14 mesi 😦

    • Juliaset ha detto:

      Già, per me vale quel famoso discorso che sappiamo…Nessuna cura di mantenimento, quindi o la va o la spacca. Ancora non mi sembra vero, mi ci vorrà un po’ per metabolizzare. Comunque è da un po’ che mi prenoto tutto da sola, da quel punto di vista ora in ospedale ti sganciano molto prima di affermare che sei guarita, con annessi casini nelle prenotazioni! E vabbè…

  16. Pingback: E così | Oltreilcancro

  17. carlotta ha detto:

    Che emozione… Non vedo l’ora che arrivi quel momento anche per me… 🙂 ti abbraccio

  18. Raffaella ha detto:

    EVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVVAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!BUONA RINASCITA d’ora in poi questo sarà il tuo secondo giorno per festeggiare un compleanno.Ti abbraccio.

  19. klelya ha detto:

    ..chissà che buono quel gelato!! un abbraccio forte!!!

  20. Alessia ha detto:

    Ultimamente arrivano sempre brutte notizie a casa mia…….grazie di una bella notizia……un’abbraccio forte forte …..

  21. giudig ha detto:

    Evvaiiiiiiiiiiii! Dopo questa bellissima notizia, spero che finiscano le scosse telluriche!, Un abbraccione dalla Toscana, che, per solidarietà, ogni tanto “balla” pure lei, almeno dalle mie parti! 🙂

  22. widepeak ha detto:

    il titolo di questo post – un post che sai quanto mi renda felice – mi fa riflettere sul titolo di un mio post poco tempo fa…quanta differenza può fare un accento. quanta differenza può fare. ti auguro il meglio. auguratelo anche tu jujù: avete il dovere della felicità!

  23. Juliaset ha detto:

    @carlotta: andrà tutto bene, un abbraccio anche a te!
    @Raffaella: un compleanno in più è una figata!:-)
    @klelya: grazie!:-*
    @Alessia: mi spiace per le tue brutte notizie, spero di essere iruscita a strapparti un attimo di ottimismo, nel mio piccolo…
    @giudig: so che ballate anche voi, lo sento dai commenti dei tanti ascoltatori toscani di Radio Bruno, la nostra mitica radio locale che in questi giorni sta svolgendo un servizio pubblico straordinario…Speriamo che finiscano anche le scosse, ne abbiamo davvero abbastanza.
    @widepeak: non avevo fatto caso ai nostri titoli così vicini, hai ragione. Sono giorni strani, il dolore e la pesantezza che mi circondano mi hanno fatto immediatamente cancellare qualsiasi tentazione di trionfalismo, ma non la felicità profonda che provo, nè questo grande senso di gratitudine che mi tiene ancora di più attaccata alla vita. Comunque ci hai visto giusto, uscita dall’ospedale la prima cosa che ho pensato è stata che non avevo più scuse.

  24. NotForEver ha detto:

    mi sembra di vederti, con il tuo aplomb ma con un sorriso grande così
    era ora!!!

  25. 4p ha detto:

    Mi fa tanto piacere per te, un augurio sentito di buona vita.
    4p

  26. aleike ha detto:

    Ehi, Julia! Bravissima. Bravissima. E guarda, non c’e miglior festeggiamento, quieto, normale, vitale e splendente che un bel gelato. Ti abbraccio forte. Hurra’! :o))
    Aleike

  27. Che bellissime notizie . . . lette in tempo utile, ma senza il tempo per commentare! 🙂
    Eccomi qua per ultima, ma giustificata:, la “mia” postazione, non è più “mia” del tutto! 😉
    Ciao, Fior

  28. Juliaset ha detto:

    Siete tutti tanto cari…In questi giorni sono completamente concentrata sulle tantissime cose da fare, sia per il terremoto che per i miei progetti di vita (che comunque vanno avanti, purtroppo anche il terremoto!), e penso a questo post solo a tratti…Ma è sempre come godersi un bel raggio di sole.

  29. Perdix ha detto:

    Con un vergognoso ritardo su questo post,volevo anche io dirti due cose, sono commossa e felice e mi si è aperto il cuore leggendolo, mi è venuta voglia di abbracciarti sorriderti e condividere quel gelato! Un abbraccio. Carmen

  30. Gallinavecchia ha detto:

    Cara, carissima Julia, non sai quanto sono felice ed emozionata di leggere quello che hai scritto.
    Ti auguro ogni bene, te lo meriti davvero!
    Ti abbraccio stretta, strettissima

  31. nonnotalpone ha detto:

    Auguri in ritardo e continua con ottimi gelati. Come va con il terremoto ?

  32. Lunatica ha detto:

    ti ho letta in silenzio per lungo tempo (da splinder per intenderci) non mi vengono parole..
    …♥!!!(può bastare?)

  33. Maria Z. ha detto:

    Carissima Julia ,so quello che hai provato perche anche io ho passato per una situazione simile,riingrazio solo Dio per questo bel miracolo.Maria Z.

  34. nonnotalpone ha detto:

    E’ primavera, dalle gemme spuntano i fiori, io rileggo il tuo ultimo post e mi viene la voglia di uscire a comperarmi un gelato anch’io.
    Saluti cari creatura frattale, ti auguro ogni bene.

  35. Antonella S. ha detto:

    Tutto ok?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...