Evidenze

Partiamo dall’evidenza: è incominciato un nuovo anno e non ho ancora speso una parola sull’argomento. Rimedio raccontando che la prima novità, per me, è stato scoprire che ho brindato al 2012 con un atteggiamento decisamente più sereno ed ottimista di quello  della maggior parte degli italiani. Ciò probabilmente è solo dovuto al fatto che da cinque anni mi alleno alla positività – e per molte cose sono brava a raccontarmela -, quindi possiamo tranquillamente proseguire al prossimo punto.
La seconda sorpresa è che ho la prova scientifica di non essere riuscita a rispettare neanche l’unico, semplice proposito che avevo formulato per il 2011, ovvero battere il mio record di libri letti in un anno solare.
E ora non può mancare un piccolo bilancio, sufficientemente veloce da non deprimerci tutti ancora di più: l’anno passato per me è stato contrassegnato da alcuni eventi molto tristi e da parecchie situazioni delicate da affrontare, ma a livello personale può essere definito sicuramente un periodo di svolta. E’ stato un anno diviso in due: nella prima parte ho vissuto alcuni pesanti momenti di buio interiore, mentre nella seconda mi sono ripresa, ma mi sono trovata anche a fronteggiare eventi difficili riguardanti famigliari ed amici. In tutto ciò, ho iniziato un percorso nuovo, riscoprendomi capace di fare progetti a medio e lungo termine. Se da una parte ho raccolto un bel po’ di soddisfazioni (anche per merito della blogterapia) nel frattempo ho affrontato alcuni lutti che mi segneranno per sempre  e mi sono dovuta rimboccare le maniche mentre ricominciavo a pianificare il futuro.
Ultima cosa: da qualche tempo a questa parte ho capito che scrivere di me stessa non mi basta più, anche se non riesco ancora a farne a meno. Devo andare oltre, guardare avanti, e provare a scrivere storie diverse dalla mia. Non so dove troverò il tempo, e soprattutto ho un deficit di autostima al solo pensiero, ma sta diventando una necessità. Devo provare, seriamente, senza scuse. Tutto questo a partire da oggi, anche se non è un proposito di inizio anno, sia chiaro.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

14 risposte a Evidenze

  1. agrimonia71 ha detto:

    Le altre storie arriveranno nei momenti più impensabili magari annotando l’incipit nelle bozze del cell ^___^

  2. ziacris ha detto:

    Sei nella fase “oltre” dove tutto assume un altro colore, un altro sapore e tutto ti sembra diverso.
    Cavoli avevo scritto un commento intelligente per il post precedente, ma non so dove è finito, secondo me questi due post sono legati: abbandonare la bambina invisibile ed essere oltre, sono uno legato all’altro

    • Juliaset ha detto:

      Sì, sono legati…Ed è anche vero che ieri è apparso e scomparso il clone del post sulla bambina invisibile con un paio di commenti al seguito…Mah, sono fenomeni paranormali, se ci penso mi viene anche un po’ di strizza!

  3. unmaredisorrisi ha detto:

    Mi congratulo con te che riesci ad iniziare il nuovo anno con nuovi propositi e soprattutto positivi…continua così!!!

  4. Giorgia ha detto:

    Oh, come capisco il tuo proposito! Ti auguro di riuscire a metterlo in pratica, anzi, sono sicura che ci riuscirai 🙂 Un abbraccio cara

  5. Camden ha detto:

    Scrivi Julia, scrivere fa benissimo, tieni un quaderno aperto magari mentre cucini, e appunta quello che ti viene in mente e chissà ti verrà fuori una di quelle belle storie che mescolano romanzo e cucina, perché no…
    Era solo un’idea! 😉

    Un abbraccio!

  6. “e soprattutto ho un deficit di autostima al solo pensiero” . . . come sarebbe???
    La tua autostima dovrebbe essere sempre sulle vette! 🙂
    Su, su . . . una come te che è fantastica da tutti questi anni che ti conosco! È dal post (che non trovo malgrado mi sia riletta un bel po’ dei post dei primi mesi) in cui sei uscita a cena lasciando a casa il Principe con le Principesse, sai, quel post “stereo” che prima ho letto da lui e poi da te, quello tranite il quale ho capito che eravate una “real coppia”! insoma, è da allora, appena prima che lui si facesse male e prima di spanciarmi di risate sul post su “Maria, l’amica della nonna” che so che tu sei in gambissima, molto di più di tutte le “miss in gambissima” che sfilano in tv!
    Sono sicura che saprai raccontare in modo dolce e con quel tocco di humor che ti contraddistingue, senza pericolo di perdere di vista la realta . . . Aspetto di leggerle, quando te la senti! 🙂
    Magari ci facciamo il secondo libro! 🙂

    Ciao e baci a tutta la famiglia (un abbraccio al Principe che nel rileggere il tuo post sulla sua gamba ingessata mi è venuta la nostalgia di quel suo blog del tempo che fu!), Fior

  7. wolkerina ha detto:

    La tua necessita’ e’ una risorsa per me, scrivi, continua a scrivere! Un abbraccio

  8. NotForEver ha detto:

    anche io ho voluto iniziare con ottimismo, perché altrimenti non ci si riesce se già tingi tutto di nero in partenza
    lo scrivere manca anche a me, prima lo facevo regolarmente e adesso mi sono lasciata un po’ per strada
    ma provaci, nei ritagli pochi di tempo che ti restano, almeno provaci dai!!

  9. widepeak ha detto:

    bene, sono con te, vai con i nuovi propositi e immagina storie grandi, che tu non sei fatta per le cose piccole e meschine (solo per quelle piccole e tenere semmai)

  10. Juliaset ha detto:

    @unmaredisorrisi::-))

    @Giorgia: ho iniziato a cimentarmi, ma i risultati non mi soddisfano molto, ad essere onesti! Mi dicono che ci vuole molta perseveranza…

    @camden: è un’idea ottima!:-)

    @fiordicactus: che bello il tuo commento, mi sono emozionata! Ti ricordi tutto, ma come fai? Stiamo lavorando per salvare il blog del Principe, anche se lui non scrive praticamente più…Per quanto riguarda il secondo libro…Diciamo che questi ultimi mesi ho completamente scartato l’idea, un po’ per tutto quello che è successo, ma certamente un giorno (tempo permettendo) metterò a disposizione di chi passa di qua i post più significativi di questo blog, in una versione più leggibile, tipo pdf o e-book.

    @wolkerina: lo farò…un po’ alla volta!:O)

    @Notforever: i ritagli purtroppo si riducono sempre di più…ma ci proverò!:-)

    @widepeak: eheheh, immagino storie di ogni tipo, credimi!:-*

  11. 4p ha detto:

    Sono certa che riuscirai a mettere nero su bianco tutte le storie che vorrai.
    Forza e avanti tutta, hai il vento a favore.
    4p

    • Juliaset ha detto:

      Carissima, come vedi non ho fatto in tempo ad esprimere un piccolo desiderio e il mio tempo libero si è volatilizzato (fortunatamente per una serie di cose utili). Vedremo!:-)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...