The game

Flipper
Foto: Flick

Sono giorni di attesa: mi trovo nel pieno dei miei controlli semestrali e intanto osservo ciò che accade ad alcune persone a cui voglio molto bene, senza poterci fare niente.
In periodi come questi, in cui mi capita di considerare il gioco del flipper esclusivamente dal punto di vista della pallina, l'unico desiderio che riesco a formulare in maniera compiuta è che vorrei staccare da tutto quanto.
Il che non vuol dire esattamente fuggire, ma solo sospendere la partita per un secondo.
Lo so: adesso che il gioco si è fatto duro e i duri stanno giocando senza esclusione di colpi, la leggerezza è forse la cosa più assurda da chiedere. Resta il fatto che mi piacerebbe chiamare time out, godermi una piccola assenza, abbassare la guardia e osservare tutto dall'esterno, anche solo per un attimo.
Un lusso che la pallina del flipper certamente non si può permettere.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in dal vecchio blog e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a The game

  1. ziacris ha detto:

    Quando sei dentro al gioco, non si può uscire, bisogna continuare a giocare.
    E' il gioco ragazza!

  2. unmaredisorrisi ha detto:

    Spesso i giochi si fanno duri…ma sono sicura che vincerai anche questa partita

  3. juliaset ha detto:

    @ziacris: lo so, per noi è così…ma c'è anche chi fa finta di niente, o fugge. L'importante è che si tratti di una scelta fatta con un minimo di razionalità, e non perché si è in preda al panico, ma anche staccare del tutto è lecito. Io non ne sono capace e non mi farebbe neanche bene, credo.

    @unmaredisorrisi: per me ora non c'è niente di strano da segnalare, quindi è tutto ok, meno duro di altre volte. Certo è lunga… tutta la trafila dura circa un mese e inizio ad essere stanca, perché si tratta di un mese pesante sotto tanti altri punti di vista.

  4. fiordicactus ha detto:

    Come ti capisco . . . non sto a spiegarti perché e percome, ma ti capisco molto molto bene ( e non riguarda la salute, e nemmeno il momento attuale) , in ogni "caso", arriva un punto in cui vorresti essere sulla Luna, per stare ben lontana da quel gioco impazzito!

    Dai, dopo passa, passano i momenti così e si ricomincia a sorridere! Perché se ci pensi da sorridere abbiamo molto!

    Un bacio, R

  5. baiaturchese61 ha detto:

    Sai che ti capisco. In questi giorni, più che staccare la spina, vorrei il tasto reload. Milva

  6. delphine56 ha detto:

    Troppo bello riuscire a chiedere un time out! E' un anno e mezzo che aspetto….. e son sempre in prima linea.
    Rosy riesce a sorridere, io son troppo arrabbiata e stanca. Comunque è vero poi passa (mai abbastanza alla svelta)

  7. wolkerina ha detto:

    mi hai fatto venire in mente il titolo di un libro "vorrei scappare in un'isola deserta e urlare"
    .. se trovi il modo di sospendere il gioco anche solo per poco ce lo fai sapere? e speriamo che questo mese di controlli si concluda presto e bene 🙂

  8. Notforever ha detto:

    staccare del tutto non è possibile
    però magari possiamo crearci una bolla dove rifiatare giusto un po'

  9. juliaset ha detto:

    @tutti: il tempo purtroppo non si è fermato, oggi lei è volata via e sono davvero molto triste…Un bacio per Anna Lisa e per tutti quelli che le hanno voluto bene.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...