Ben venga

Quando le belle soddisfazioni arrivano a grappoli…
Innanzi tutto la settimana scorsa ho fatto ben due interviste: una – telefonica – per lavoro (e questa è una novità assoluta) e una – radiofonica – riguardante la mia attività di volontaria. Non penso che sia il caso di parlarvi della mia professione (facciamo un'altra volta, su), invece vi segnalo volentieri la bella iniziativa per la prevenzione del tumore al seno a cui parteciperò insieme alle altre volontarie deI Cestodiciliege. Per la cronaca, anche questa volta di fronte alle domande dei giornalisti ho dovuto combattere con la salivazione azzerata e le mie innate tendenze fracchiane. Insomma, speriamo bene, ve lo so dire fra un po'.
Ah, per inciso aggiungo che anche il nostro portale oltreilcancro.it ultimamente è balzato spesso e volentieri agli onori della carta stampata, come potete leggere qui.
Altra notiziona in arrivo: forse a breve incontrerò una persona che stimo molto e che leggo con una certa costanza. Anche qui non vi dico nulla, prima di tutto perché trovo affascinante ammantare la mia vita di questo alone di mistero, e poi perché mi sono abituata ad essere scaramantica su qualsiasi cosa, che ci devo fare.
Infine, preparatevi alla bomba: ieri mi ha telefonato un mio vecchio datore di lavoro, dopo ben quattro anni, per farmi un'offerta (a suo dire irrinunciabile) che io ho gentilmente declinato. La notizia di per sè non sarebbe così strana: a renderla unica è il fatto che la persona in questione mi ha chiesto SCUSA per il trattamento riservatomi prima che decidessi di interrompere il nostro tormentato rapporto lavorativo. Voci attendibili mi hanno riferito che è cambiato (in effetti le sue scuse sono un buon indizio), ma la cosa non mi fa grande effetto: il problema, più che altro, è che lui non immagina neanche lontanamente quanto sono cambiata io. Be', ne è passata di acqua sotto i ponti, e se questo detto è uno dei più abusati ed efficaci nel campo delle relazioni umane ci sarà pure un motivo. Posso anche aggiungere che la minestra riscaldata non mi è mai piaciuta, se volete, e poi per la gioia di tutti la chiudo qui.
Resta il fatto che sono situazioni come queste ad avere fatto la fortuna della campagna pubblicitaria della Mastercard.
Sì, son cose che non hanno prezzo. Ora mi mancherebbe solo una nuova carta con credito illimitato, ma così, giusto per provare l'effetto che fa.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in dal vecchio blog e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

12 risposte a Ben venga

  1. innoallavita ha detto:

    Un sacco di belle notizie. Ma il datore di lavoro che chiede scusa è la migliore…hai indagato sulle ragioni di questa cosa?

  2. camden ha detto:

    Decisamente un periodo positivo, speriamo che si prolunghi il più possibile!!!! 

  3. fiordicactus ha detto:

    Si sente il sorriso mentre scrivi queste cose, il sorriso e il luccichio agli occhi! Son soddisfazioni . . . hai ragione, non hanno prezzo!

    Ho letto l'articolo sul CorrSera e ho pensato a tutte voi (più il ragazzo)! È molto bello che se ne parli!

    Ciao, R

  4. MissMaj2010 ha detto:

    AAaaaaaaah, che bello!!! Le soddisfazioni che non hanno prezzo sono le più ambite, e sono quelle che non dimentichi.
    Pare che tutto sia in risalita, vero?
    Certo, la carta con credito illimitato pure farebbe la sua figura, ma, va bè, accontentiamoci di quello che non ha prezzo…
    Baci

  5. utente anonimo ha detto:

    Eccheccaspita, ogni tanto ci vogliono pure un po' di soddisfazioni! e se arrivano a grappolo, tanto meglio 🙂

    un bacio
    Gallinavecchia

  6. ziacris ha detto:

    Lecose alla Master Card piacciono anche a me, e ultimamente ne ho avute due…

  7. latendarossa ha detto:

    Che ci abbia messo 4 anni per chiederti scusa e che l'abbia fatto solo ora è una ragione più che sufficiente per dirgli di no. Se a te non è passato neanche per la famosa anticamera del cervello non dico di accettare ma neanche di valutare la sua proposta significa molto semplicemente che il rapporto tra di voi era compromesso in maniera irrimediabile – da tempo. Non sei in vendita!

  8. RominaFan ha detto:

    Oh, quante buone notizie!
    Un bacio grande!

  9. juliaset ha detto:

    @innoallavita: non c'era tanto bisogno di indagare, in realtà…sono ripartiti dopo la crisi e hanno bisogno di gente in gambissima come me!;-)

    @camden: ci proverò!:-)

    @fiordicactus: sì, è bello, e come sottolinea l'articolo ci sentiamo "protagonisti", e ne siamo orgogliosi!

    @MissMaj: pare di sì, ma confesso che per carattere sono sempre in po' in guardia…Un bacione!

    @Gallinavecchia: esatto!:-)

    @ziacris: ecco, ottimo!

    @latendarossa: sai, lì ci ho lasciato un po' il cuore, non è stato facile ai tempi lasciare quel lavoro, ma le cose erano troppo compromesse, come dici tu. Ora non me ne importa più niente, semplicemente, e non mi va assolutamente di verificare di persona se le cose sono cambiate…non mi interessa, punto.

    @Romina: anche a te, per tutto!

  10. Fraleforever ha detto:

    Ma che bel post!
    Gioioso direi.
    Soddisfatto aggiungerei…

    non deve esserci soddisfazione migliore che rispondere "no grazie… ' ai capi senza capa

  11. utente anonimo ha detto:

    Scoppiettante! Mi piace proprio questo post, e hai ragione sulle minestre riscaldate… (Fai tanti complimenti anche da parte mia alla persona che incontrerai, la leggo sempre…)
    Giorgia

  12. juliaset ha detto:

    @Fraleforeve: già, e me al sto godendo, anche se temo che a breve questo post si autodistruggerà…;-)

    @Giorgia: riferirò!;-)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...