Ciao Raimondo

Chi legge da qualche tempo questo blog sa quanto sia legata a Raimondo Vianello e Sandra Mondaini. Spesso su queste pagine li ho presi ad esempio di ironia, amore e persino coraggio nella malattia, ed oggi saluto Raimondo con un autentico magone, sapendo bene che di uomini come lui ne nascono pochi. Non so voi, ma io me lo vedo anche adesso, a commentare con la sua inconfondibile ironia tutti i nostri necrologi, e a sorridere ancora una volta di noi e di sé. Certe persone non sono fatte per finire, né per essere dimenticate, hanno nel loro DNA un gene speciale che ci porta a ricordarle per sempre, legando le loro espressioni e i loro tratti più umani alle nostre vicende. Lui sarà sempre lì, nella tv di quando ero bambina, nei battibecchi affettuosi con mio marito, in molte situazioni della mia vita quotidiana dotate di surreale comicità. Quel posto è suo, e nessuno glielo toglie.

raimondo

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in dal vecchio blog e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Ciao Raimondo

  1. ziacris ha detto:

    Infatti è stato un colpo, come certe presone nella nostra mente debbono essere immortali?

  2. camden ha detto:

    Anche io sono cresciuta con questa coppia in tv e ho ammirato molto anche tutta la loro presenza come testimonial della ricerca sul cancro…Ci mancherà davvero…

  3. latendarossa ha detto:

    Spiace anche a me, Vianello aveva un'ironia più britannica che italica. Poi se lo si confronta ai comici di oggi: un genio.

  4. cestodiciliegie ha detto:

    Oggi avevo le lacrime quando ho saputo. Lo stimo come comico, come uomo e soprattutto come malato che ha saputo utilizzare la sua notorietà per perorare la causa della ricerca sul cancro. Milva

  5. juliaset ha detto:

    @ziacris: non so da dove nasca questo scherzetto della mente, forse dall'affetto, dai ricordi piacevoli…@camden: sono stati tra i primi a parlare di cancro come malattia curabile, ricordo che mi fece grande impressione…erano tanti anni fa!@latendarossa: dice bene chi sottolinea il fatto che sia ormai inimitabile…non per dare addosso ai giovani, è che una comicità del genere oggi farebbe fatica ad emergere dal nulla@cesto: lui e Sandra sono stati due grandissimi testimonial, personalmente ricordo bene un'intervista in cui raccontavano il modo in cui avevano cercato di stemperare le reciproche preoccupazioni al momento delle loro diagnosi…Guarda, se ci penso mi viene addirittura da ridere! Vabbè…

  6. 29.febbraio ha detto:

    Come dimenticare un personaggio così ricorderemo sempre Vianello per quello che ci ha saputo donare una parte della televisione  quella vera intelligente,che oggi non c'è più…Addio Grande Raimondo…!!!!

  7. unmaredisorrisi ha detto:

    Io credo che non dobbiamo dirgli ADDIO ma solo augurargli un buon e meritato riposo, se ne andato il suo corpo…ma il suo ricordo sarà sempre presente in noi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...