Julia la prof

Sabato  scorso mi sono tuffata temerariamente nell'insegnamento, per la seconda volta dall'inizio dell'anno. E' andata bene, o almeno così mi è sembrato. Questa volta non si trattava di ragazzini, ma di una platea più matura (tutti ingegneri neo-laureati o quasi), con un sacco di domande difficili da sparare a bruciapelo, ed è stata una bella sfida tenere alta la loro attenzione per tre ore. Adesso sono stanca ma felice, anche se ho un piccolo calo di adrenalina, ma vista la settimana lavorativa che mi aspetta sto già cercando di riprendermi al meglio.
Intanto oggi ho trascinato il marito a vedere "E' complicato", commedia brillante sull'amore in età matura, con Meryl Streep, Alec Baldwin e Steve Martin. Proprio un bel terzetto (o forse dovrei dire un bel triangolo). Mi è piaciuto molto, l'ho trovato divertente e originale nonostante qualche piccola caduta nel cliché. Anche il marito è rimasto contento (o almeno così mi è sembrato!), escludendo il fatto che avessimo di fianco a noi due signore (diremmo mature) che non hanno mai tralasciato di sottolineare con risatine e commenti vari ogni più piccola sequenza del film.
E poi mi sono coccolata con un libro piccolo e prezioso, Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano di Eric-Emmanuel Schmitt. L'ho letto d'un fiato e credo che lo rileggerò spesso, e forse lo regalerò anche alle persone a cui voglio bene. Perchè, come dice il saggio Ibrahim,  ciò che dai è tuo per sempre, ciò che tieni è perso per sempre, e questo mi sembra proprio un buon consiglio, soprattutto adesso che sono quasi diventata una prof.

More about Monsieur Ibrahim e i fiori del Corano

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in dal vecchio blog e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

15 risposte a Julia la prof

  1. utente anonimo ha detto:

    Cosa intendi con fare con la Prof? Che lavoro fai?Leggerò il libro, anche per rompere la monotonia delle mia ultime recenti letture: "Prevenire i tumori mangiando con gusto", e storie varie di chi ce la fa e di chi no.Poi condividiamo.Elisabetta

  2. aleike ha detto:

    Anche io quando porto il mio compagno a vedere film che non sono proprio del suo genere, spio l'espressione e mi convinco che gli sia piaciuto…vai a sapere poi!!!Non ho letto quel libro, ricordo che ne avevano tratto un film. Me lo consigli? mi piacciono i libri dove puoi trovare dei…suggerimenti di vita.:o)

  3. utente anonimo ha detto:

    "E' complicato", l'ho visto anch'io sabato sera, una buona commedia, divertente per alcuni aspetti, Mery Streep ovunque la metti è una certezza, veramente brava.L'uscita al cinema era per l'ultimo film di L. Di Caprio, Shutter Island, ma eravamo in ritardo, peccato.4 P

  4. camden ha detto:

    Dai che come prof sei bravissima!!  Terro' a mente anche questo libro che hai segnalato (anzi il 26 marzo è la giornata in cui bisogna regalare un libro a qualche sconosciuto incontrato per strada, niente male scegliere proprio questo…)

  5. mammaoggilavora ha detto:

    complimenti!L'insegnamento puo' dare tante soddisfazioni, soprattutto con un pubblico che dovrebbe essere interessato a quel che racconti

  6. ziacris ha detto:

    Posso immaginare il Principe….bello il consiglio de libro da tenere sempre a mente nei momenti di surplus donativo

  7. sullepunte ha detto:

    il film e' bellissimo.l'ho visto tanto tempo fa, che bel ricordo che hai fatto riemergere.

  8. utente anonimo ha detto:

    Il libro é stupendo, come tutti i suoi libri!Te li consiglio davvero tutti…Oscar e la dama in rosa, Piccoli Crimini Coniugali e ovviamente Il bambino di Noé.Bellissimi!

  9. giorgi ha detto:

    Il film ancora non l'ho visto ma il libro l'ho letto e condivido: bellissimo, da leggere e rileggere. E molto bello anche il film tratto dal romanzo (con Omar Sharif, non so se mi spiego…)

  10. latendarossa ha detto:

    Ciao prof, ma per entrare ancora meglio nella parte, una volta che regalerai questo libro alla gente, poi farai fare pure i compiti a casa? Schede e verifica? Se non erro, ne è stato tratto un film…

  11. utente anonimo ha detto:

    Ciao Julia!!!!!Sono Antonella, dalla bassa……. ricordi??? quella con il cucciolone enorme…il Leonberger…. sei poi andata a vedere questa razza da te sconosciuta??? ti leggo sempre anche se non commento mai, ma ogni tanto, come ora, faccio capolino e ti lascio un saluto, visto che è già da un po' che non ti scrivo…. mi fa sempre piacere leggere il tuo blog, sempre molto carino e mai noioso!Un bacione alle tue cucciole, sono capitata vicino a te il 12 settembre scorso, per il concerto di Baglioni in Piazza Roma, mi sono guardata un po' intorno, sperando di intravedertri tra la folla, se ti avessi vista, ti avrei salutata volentieri!!!!Ciaooooo in bocca al lupo per tutto anche al principe e alle pricipessine!!ciao un bacio ed un abbraccio per ciascuno di voi;)Antonella

  12. widepeak ha detto:

    vidi il film qualche anno fa, consigliandolo poi a destra e a manca, ma è curioso che ultimamente mi sia capitato sotto gli occhi anche il libro. lo leggerò sicuramente. vai grande prof!

  13. juliaset ha detto:

    @Elisabetta: sono consulente, diciamo così, insegnare non è esattamente il mio mestiere ma ogni tanto mi capita…Ho sentito parlare di quel libro, deve essere interessante!:-)@aleike: te lo consiglio!:-))@4P: anche noi abbiamo scelto soprattutto in base all'orario, che vuoi mai, con due bimbe da piazzare…Però non è andata mael, vero?@camden: secondo me è un buon regalo a sorpresa!:-)@mammaoggilavora: ecco, l'interesse è quello che mi preoccupa di più…@ziacris: surplus donativo?!?:-D@sullepunte: allora bisogna che mi procuri anche il film…@anonimo: grazie del suggerimento, oggi vado appunto a renderlo in biblioteca, e se ne trovo altri dell'autore li rapisco!:-))@giorgi: ti spieghi, ti spieghi…;-)@latendarossa: tu scherzi, ma ho fatto fare anche la verifica finale…tutti promossi!:-))@Antonella: certo che mi ricordo! Non sono andata a vedere Baglioni, ma quando ripassi dalle mie parti fammi il cosiddetto fischio, chissà che non riusciamo a combinare un incontro (mi vergogno un po' a fare queste affermazioni, visto che alla fine non riesco mai a vedere nessuno, ultimamente, ma almeno ci provo)!@widepeak: io ero prevenuta, lo confesso, perchè non sempre i libri di questo tipo mi piacciono…però merita. Suggerimento: non leggere la postfazione, molto pesante e poco in sintonia con tutto l'insieme.

  14. tittidiruolo ha detto:

    insegnare è una passione speciale, più dai più ti arricchisci umana-mente

  15. juliaset ha detto:

    Hai ragione, se con gli altri mestieri ti puoi anche adattare e farli perchè ti capita o perchè sei bravo, in questo ci vuole davvero passione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...