La buona piega delle principesse

Ieri ho accompagnato le principesse a tagliare i capelli. Secondo una mia personale indagine, quando una madre si avventura dal barbiere o dal parrucchiere con la propria progenie è perché, almeno inconsciamente, crede che questa procedura possa portare come conseguenza un qualsiasi genere di vantaggio: non dico banalmente la perdita delle energie del pupo (a meno che non si chiami Sansone, un caso in effetti abbastanza raro), ma almeno un minimo beneficio in termini di praticità, rapidità dell’asciugatura, semplificazione della vita quotidiana, eccetera.
Ecco, la mia personale statistica dice anche che, esclusi i fortunati casi in cui ci si trovi in presenza di un maschietto che si lasci rapare a zero senza fiatare, una qualsiasi principessa già dalla tenera età manifesterà al parrucchiere le proprie preferenze in materia di messa in piega. La Principessa Grande, per esempio, ieri si è fatta stirare i capelli, mentre la Principessa Piccola ha voluto valorizzare i suoi riccioli naturali (orgogliosa neanche fosse Frieda, la sorellina di Linus) rimanendo per una buona mezzora sotto il casco, non senza pretendere il sostegno emotivo della propria madre, obbligata a tenerle la manina umidiccia per trenta meravigliosi minuti. Nel frattempo, non potendo ancora sfogliare le riviste gossippare, le due piccole pesti hanno spettegolato tutto il tempo sulle vicende (e sui capelli) di amiche e cugine, poi hanno fatto una lunga digressione sui costumi di carnevale, e infine si sono anche esibite in una bella canzoncina “a cappella”. Insomma, normali chiacchiere da parrucchiere, suvvia.
Però, devo dire, è sempre piacevole uscire dal salone di Luca, coiffeur ufficiale delle dive di Modena Ovest, in compagnia di queste due creature dalle chiome perfettamente pettinate, profumate e vaporose. Ed è fonte di grande soddisfazione scoprire che già dalla prima infanzia i miei tesorini sono in grado di cogliere il nocciolo del problema che angustia da sempre ogni donna che si rispetti: “Mamma, ma secondo te quest’acconciatura durerà almeno fino a domani?”

Messa in Piega Loungerie
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in dal vecchio blog e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

13 risposte a La buona piega delle principesse

  1. ziacris ha detto:

    Pia illusione la nostra, quando porto la Tata dal parrucchiere debbo rimanere in adorazione di lei che si fa acconciare i capelli e alla fine, sperticarmi in urletti ed eloquio felice sul risultato, e dirle in continuazione che è bella, oh ma quanto sei bella, sì , hai proprio ragione sei bella…e così per tutta la serata

  2. Rogluk1 ha detto:

    Ahahah io ho due maschi che si comportano come me.. sono lo specchio di noi stessi..
    😀

  3. camden ha detto:

    "Piccole donne", che carine!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  4. cataplof ha detto:

    la mi amamma invece non mi ha mai portata dalla parrucchiera…la bimba che è in me ha letto qs post con un po’ di invidia…speriamo di rimediare un giorno, se avrò la fortuna di avere una pupetta….

  5. mammaoggilavora ha detto:

    eheheh i maschietti non sono esigenti sulla piega, ma sul taglio e sulla temperatura dell’acqua dello shampoo si!!!
    wow difficile accontentare le tue Principesse!

  6. utente anonimo ha detto:

    Altro che, i maschietti esigenti.
    Confermo, mio figlio ha 23 anni, ma il momento del parucchiere e l’acquisto di scarpe è semplicemente sconvolgente.Ciao
    4 P

  7. diggiu ha detto:

    “Mamma, ma secondo te quest’acconciatura durerà almeno fino a domani?”
    Grandi le tue principesse.
    Di’  loro che ci sono persone, leggasi diggiu, che solo dopo mezzora hanno la piega è andata a farsi benedire! 
    Quindi sedute dal parrucchiere in un anno, al massimo 6, per aggiornare almeno il taglio!
    Buon fine settimana.
    diggiu

  8. unmaredisorrisi ha detto:

    Direi che sono più pazienti di me!!!

  9. utente anonimo ha detto:

    Come capisco la principessa piccola e i suoi riccioli da Frieda (fantastico personaggio!)…..:o)))
    Aleike

  10. cestodiciliegie ha detto:

    Lo so, sono noiosa. Ma non posso fare a meno di ripeterti: tempi duri quando cresceranno!!!! 🙂
    P.S. Ovviamente per anche bella ti abbiamo trovato un compito (solo per il 7). Alle 14 alla secchia rapita

  11. juliaset ha detto:

    Cribbio, mi è sparito di nuovo il commento di risposta!
    Riassumo: ci credo che i maschi siano sempore più esigenti…li vedo in piscina, se non sono rasati a zero rompono quanto le "ragazze"!
    Per il cesto: mi porterò forse anche un paio di principesse, se si può, visto che una delle due compie gli anni…:-))

  12. cestodiciliegie ha detto:

    Certo che si può! Dovrà venire anche il Principe, visti i tuoi impegni organizzativi! 🙂

  13. PieroPa ha detto:

    Cribio Julia, imagino che la risposta all’ultima domanda sia stata un sì! Che tenera doveva essere quella manina sudaticcia… e che tenacia: hai visto mai un maschietto resistere 30 minuti in analoghe (si fa per dire…) situazioni?
    Buffo, tuttavia, una ‘ Princi liscia’ ed una ‘Princi ricciolina’: devono essere stupende (bhe, già lo erano prima…)!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...