Primo dolce autunnale

Quando la prima tristezza autunnale bussa alla porta, non c’è nulla di meglio che provare a scacciarla mettendosi ai fornelli, vero?
Questa volta la vostra Julia ha ripescato una ricetta tipica emiliana: i sughi d’uva. Si tratta di una specie di budino fatto con il mosto d’uva nera, ed è il classico dessert povero stagionale di tradizione contadina. Per quanto mi riguarda non ha nulla da invidiare agli altri dolci al cucchiaio, soprattutto se gli ingredienti sono genuini!
Qui la ricetta e sotto la foto, purtroppo eseguita con mezzi assai scarsi, visto che la mia macchinetta non mette più a fuoco, non si sa perchè. E comunque la tradizione contadina impone di sapersi accontentare, quindi basta con queste storie e buon appetito!

sughi d

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in dal vecchio blog e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

17 risposte a Primo dolce autunnale

  1. latendarossa ha detto:

    Per un golosone come me, anche se non è a fuoco, la foto risulta a dir poco suggestiva.
    Ho sempre invidiato i miei amici con madri dedite alla preparazione dei dolci, e in seguito amici con fidanzate dedite alla preparazione dei dolci 🙂

  2. juliaset ha detto:

    A casa nostra non siamo grandi mangiatori di dolci, e questo contiene solo un cucchiaio di zucchero in tutto…vabbè, il mosto è dolce di suo! Perchè non provi, guarda che è facile…;)

  3. utente anonimo ha detto:

    Julia :-))
    donna dalle mille risorse, mi piace il tono che emana dalle tue parole…
    in giro su internet … sapessi come sono mosce… sarà il tempo… sarà questioni di cuore… ma la maggior parte sono con il naso che struscia sul pvimento… io faccio quello che posso…gli rigirerò la ricetta…
    Ciao e Grazie 😉

  4. utente anonimo ha detto:

    L’anonimo
    sono sempre io …ehhh

    Paolo

  5. Ary72 ha detto:

    E’ il dolce preferito da mia nonna!!

  6. Tzugumi ha detto:

    Adesso che l’uva del mio pergolato è bella dorata e matura devo assolutamente provare a fare questi dolci, per altro dalla spiegazione sembrano semplicissimi! Ma con la bollitura che tipo di consistenza raggiunge il composto? Un abbraccio 🙂

  7. utente anonimo ha detto:

    Io, con le prime pioggie, ho iniziato a fare tortellini, lasagne e rosette per rimpinguare il freezer ormai inesorabilmente vuoto ….. che gran soddisfazione vederlo “rinascere” colmo di tante vaschette di alluminio!!!
    Brilloperte

  8. ziacris ha detto:

    Non mi piacciono, ho provato in tutte le maniere a mangiarli, ma non mi piacciono, preferisco di gran lunga un bel tiramisù….fra poco ricomincerò pure io a stegamare, la stagione fresca porta a spignattare

  9. juliaset ha detto:

    @Paolo: eh sì, sarà il tempo…

    @Ary72: e fa anche bene alla salute, lo sa, questo, la nonna?

    @Tzugumi: è come un budino di frutta (in effetti è un budino di frutta). Prova con la tua uva e fammi sapere!:))

    @Brilloperte: ah, ma allora sei bravissima! Quando facciamo una cenetta?;)

    @ziacris: o si amano o si odiano, non c’è verso. A me non piacciono troppo i dolci pannosi (preferisco i sorbetti ai gelati di crema, per dire), quindi ne vado pazza!:))

  10. PieroPa ha detto:

    Non si può negare che tu non sia una buongustaia. Tutto bene a scuola e all’asilo? Ieri un’amica infermiera dell’Hospice mi ha parlato dei primi giorni di scuola della sua piccola tutta fiera… perchè “ho i compiti!” (come il fratello…). Bei tipi davvero i piccoletti (“nani” non mi piace affatto!).
    Un caro saluto.

  11. utente anonimo ha detto:

    Se dici che vieni davvero, devi solo dirmi che sera va bene, e io cucinero’ volentierissimo per te, il Principe e le tue SuperPrincipesse!!!

  12. cautelosa ha detto:

    Domanda da neofita (e imbranata…): per succo d’uva intendi quello ottenuto, da te medesima, filtrando l’uva con un setaccio o passandola con il passa-verdure?
    E va bene qualsiasi qualità d’uva nera?
    Intanto ho copiato le ricette…
    Ciao!

  13. PlacidaSignora ha detto:

    Che meraviglia, tesora! Sì, hai ragione; creare dolcezze e cose buone è una cura meravigliosa :-***

  14. juliaset ha detto:

    @PieroPa: ehm, la scuola e l’asilo sono cominciati con il botto, come si suol dire…se riesco oggi ve ne parlerò!

    @Brilloperte: mi sembra quasi un atoinvito, ma…si può fare!

    @cautelosa: io realtà io ho usato il mosto preso da uno dei tanti produttori della mia zona. Però da dovrebbe gelificare anche con il semplice succo, perchè l’uva contiene molta pectina, l’addensante naturale per eccellenza…è il bello di questo budino!

    @PlacidaSignora: direi ottima! Bentornata Mitì!:*

  15. arrgianf ha detto:

    pensa che l’ho fatto anche io a casa! E’ venuto buonissimo il mosto con le mandorle nel mezzo 🙂

  16. juliaset ha detto:

    Ti avevo già risposto, ma il mio commento è andato perso, sig…Bravo che ti cimenti ai fornelli!:))

  17. utente anonimo ha detto:

    grazie 🙂 pero poi vengono buone le cose :):):) e si mangia felici 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...