Machecaldofa?

Pare che il nostro condizionatore abbia esalato l’ultimo respiro, è il caso di dirlo. Io ci provo a lavorare da casa, ma in queste condizioni è assai difficile, sento in arrivo un pericoloso abbassamento delle mie funzioni vitali. E poi mi sarò fatta otto caffè da stamattina, infatti li sto sudando tutti e sono sull’orlo di una crisi di nervi, per giunta. Quasi quasi mi immolo sull’altare dell’ingegneria e mi lancio in un disperato tentativo di riparazione. Oppure mi rassegno di fronte a questo segno del destino e vado a cercare refrigerio altrove. Sì, meglio la seconda che ho detto, decisamente.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in dal vecchio blog e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

9 risposte a Machecaldofa?

  1. fiordicactus ha detto:

    Anche perchè per ripararlo, suderesti ancora di più! 😉

    Però riesco bene a immaginarti, col macchinario “sventrato” e tu, seduta per terra, in posizione “fior di loto” (sei bella magretta, ce la puoi fare) col cacciavitino infilato sopra l’orecchio, lì vicino il bloc e la penna per segnare i vari fili, tubi e tubicini come erano messi, e le Principesse che ti portano i pennarelli colorati (si sa che i fili elettrici hanno un colore diverso uno dall’altro e vanno rimessi al posto giusto!), tutto per amore del Principe, per fargli trovare l’aria fresca quando torna dal lavoro!:-)))

    Io, intanto prego perchè arriva una perturbazione, di quelle che non diano fastidio, un bel acquazzone dalle 2 alle 5 di notte, giusto per rinfresare l’aria! Ho una gelata fuori stagione che ammazzi tutte le odiose zanzare!;-)

    Ciao, R

  2. juliaset ha detto:

    E’ vero, riuscivo a fare il fior di loto anche da incinta, sembravo un piccolo budda… Per fortuna le principesse sono di nuovo in montagna dai nonni per un giorno o due, perchè qui proprio non si resiste!

  3. cautelosa ha detto:

    Anche qui, si suda che è un piacere! O almeno io sudo, perché il consorte non dà il minimo cenno di surriscaldamento…
    Sempre con quell’aplomb quasi britannico…

  4. SissiToGo ha detto:

    per me è un segno chiarissimo : urge ripartire per holidays…!
    sissi

  5. cataplof ha detto:

    parola d’ordine, resistere sino a sabato…poi ci lamenteremo per il freddo….un abbraccio forte dal piemonte che si prepara alla vendemmia

  6. juliaset ha detto:

    @cautelosa: io non amo il climatizzatore, lo sapete, per me si dovrebbe usare giusto una settimana all’anno…questa!:-(

    @SissiToGo: eh, magari…

    @cataplof; sisì, l’importante è lamentarsi sempre!;-) Beeeello il Piemonte pre-vendemmia!

  7. PieroPa ha detto:

    Bhe, se mettiamo un condizionatore nelle mani di un ingegnere non è detto che non possa ri-funzionare, non credi?

  8. juliaset ha detto:

    Eh, ho qualche dubbio…conosco i miei limiti!

  9. Strato2006 ha detto:

    Fa un caldo della madona anche solo a pensare forte… dupalle, io poi il caldo lo soffro particolarmente…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...