Casa dolce casa

Lo so, latito. Qualcuno potrebbe addirittura preoccuparsi di questo improvviso crollo di grafomania. In realtà sto abbastanza bene, anche se non sono andata in nessuna località di villeggiatura e sto progressivamente ritornando al mio solito colorito verde alga. E’ che sto semplicemente trascorrendo le mie ferie all’Ikea. Cosa volete, l’ambiente è piacevole e dinamico, la gente sempre diversa (a parte noi), si mangia biologico e c’è pure il baby-club. Sembrerebbe quasi la copia del Villaggio Felice, a parte la mancanza del mare.
Be’, la verità è che stiamo semplicemente riprendendo possesso della nostra casa. La stiamo riorganizzando, ripulendo, reinventando. La vogliamo rendere simile a noi, a come siamo diventati in questi ultimi anni: sarà sempre a misura di bambino, ma anche a misura nostra. Più pratica e facile da pulire, ma soprattutto più allegra e pronta ad accogliere chi vuole venire a trovarci. Sono io la prima a non capacitarmi di essere riuscita a dare il la al cambiamento, con tutto quello che mi passa per la testa in questi giorni. E sono rimasta ancora più stupita nel vedere il Principe così entusiasta all’idea di stravolgere tutto. Dopo tanto tempo stiamo di nuovo costruendo il nostro nido. Ne avevamo bisogno entrambi, evidentemente.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in dal vecchio blog e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

10 risposte a Casa dolce casa

  1. Ary72 ha detto:

    Beh, quando ci vuole, ci vuole!
    Via le zavorre del passato, largo al nuovo..

  2. fiordicactus ha detto:

    Ogni tanto ci vuole un cambiamento . . . visto che non si può cambiare sempre indirizzo, cambiamo almeno l’interno, facciamola diventare un’altra casa!:-)

    Bene, così la prossima volta che ripasso di lì, calcolo meglio i tempi e vi vengo a trovare! :-)))

    Ciao, R

  3. widepeak ha detto:

    si, bravi, coloratevi di nuovo, fa bene!

  4. Trasparelena ha detto:

    bella idea! w l’ikea!!!

  5. juliaset ha detto:

    @Ary72: sì, via le zavorre, per la precisione tonnellate di carta…

    @fiordicactus: ti aspetto!:-))

    @widepeak: ne abbiamo assolta necessità!;-)

    @Trasparelena: sì, almeno un paio di volte all’anno!

  6. PieroPa ha detto:

    Hei, ma così fai venire voglia di venirvi a trovare!!!

  7. tittidiruolo ha detto:

    io ho comprato le tende etniche, colorate, leggere e nuove, per il soggiorno….tot spesa ..poco!:-))

  8. juliaset ha detto:

    @PieroPa: eheheh, a settembre avremo anche il divano nuovo!:-))

    @titti: io alle tende etniche non ci sono arrivata, ma un po’ alla volta, forse…

  9. PieroPa ha detto:

    …ma io ci verrei anche col divano vecchio: soprattutto per stare con le persone “vecchie” (comprese le Principesse)!

  10. juliaset ha detto:

    Be’, il divano attuale è del tutto sfondato, proprio a causa dei due angioletti!:-)) Se ti accontenti di una sedia, piuttosto scomoda anche quella…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...