Utili passatempi estivi

Bella la città deserta, senza anima viva. Che silenzio! E che afa, tra parentesi. Il sole è andato via, ma non è scesa nessuna provvidenziale pioggerellina a rinfrescare la pianura. Stiamo boccheggiando sotto una bella cappa, in poche parole. Allora cosa c’è di meglio che tuffarci nell’unico centro commerciale aperto, e acquistare una serie inumerevole di piccoli e grandi oggetti utili, tanto per rinnovare la casa e razionalizzare la gestione dei nostri ristretti spazi abitativi? Non riesco proprio ad immaginare niente di meglio, davvero, e ora che l’ho fatto sono rilassata e felice. Sono soddisfatta: ho tante nuove scatole da riempire, un set completo di pattumiere colorate per la raccolta differenziata, e soprattutto mi sono sbarazzata del traballante fasciatoio IKEA che mi occupava mezzo bagno. L’unica conseguenza fastidiosa è che adesso, con quaranta gradi di temperatura percepita, il Principe sta montando una scarpiera di dimensioni titaniche, che io ho stimato appena sufficiente per contenere in futuro le calzature delle nostre bambine (sono previdente e conosco i miei polli, ecco). Lui lavora, suda e borbotta, e non mi sembra molto felice, o almeno non quanto lo sono io. Lo ammetto, non mi darebbe alcun pensiero vederlo così, se non fosse per le sue onde cerebrali negative, che stanno riscaldando ulteriormente l’ambiente. E temo anche che all’improvviso possa inavvertitamente indirizzare il martello dalla parte sbagliata, per esempio verso di me.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in dal vecchio blog e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

14 risposte a Utili passatempi estivi

  1. PieroPa ha detto:

    …timore infondato conoscendo come sei tu e com’è Messer Principe!

  2. SissiToGo ha detto:

    no, ma le tecnica giusta è chiedere con fare impacciato : “ma posso aiurati..?” Al “no” deciso smaterializzarsi all’istante e continuare lo shopping….:)
    bacio
    sissi

  3. juliaset ha detto:

    @PieroPa: tu ci sopravvaluti…comunque oggi noi si va anche all’Ikea!:-D

    @SissiToGo: uhm, non so se con lui funzionerebbe…Di solito lo lascio gastimare un po’, tanto poi gli passa.

  4. widepeak ha detto:

    suggerimenti per il riciclo del fasciatoio ikea, io l’ho usato per metterci sopra le scatole dei colori e sotto impilate tutte le scatole dei vari giochi/puzzle, l’altezza aiuta. baci!

  5. delphine56 ha detto:

    Ho trascorso tutto il venerdì mattina all’IKEA è un luogo fantastico, quasi una Mirabilandia! Ne siamo usciti ampiamente soddisfatti per 2 spese utili e 20 assolutamente non necessarie! Ma che soddisfazione!!!
    P.S. Anch’io non credo nelle violente ire del Principe.

  6. tittidiruolo ha detto:

    niente di più elettrizzante dello shopping per l’arredamento.
    Anche io la settimana scorsa ho acquistato coloratissime pattumiere per la raccolta differenziata.
    Ho trovato pure un rigattiere per i mei acquisti compulsivi…ma
    per ora devo trattenermi:altre urgenze in arrivo, tipo le tasse universitarie per i figli..sigh!

  7. juliaset ha detto:

    @widepeak: purtroppo anche questo è impossibile, la cameretta è stracolma! Per ora l’abbiamo messo in garage…

    @delphine56: io oggi ho comparto tutte cose utili, invece…a parte la senape svedese!:-))

    @tittidiruolo: le spese necessarie, che brutto argomento…purtroppo la mia voglia di rinnovamento negli ultimi giorni è esplosa in maniera incontenibile!

  8. cautelosa ha detto:

    Beh, qualche mugugno principesco ci può anche stare, soprattutto nel momento in cui non trovi proprio quell’ultimo pezzo che è finito chissà dove…
    Ma una visita all’Ikea val bene un po’ di malumore “operativo”…
    E’ una tale miniera di attrazioni che non puoi non uscire con qualche oggetto inutile!

  9. latendarossa ha detto:

    La città che si spopola, dopotutto ha anche dei risvolti positivi. Meno traffico, meno rumore. Va beh in compenso abbiamo la sera i pensionati in canotta sul balcone. Solidarietà all’intrepido lavoratore (giuro, non è ironico, anche perchè lui maneggia un martello).

  10. PieroPa ha detto:

    Quesra è una di quelle iniziative… che riconciliano col mondo.
    http://www.ynetnews.com/articles/0,7340,L-3758011,00.html
    Un caro saluto.

  11. Strato2006 ha detto:

    Ma no, dai, il martello verso di te… con questo caldo non ce la farebbe… 😉

  12. vixen29 ha detto:

    La città deserta ha i suoi pregi…. Io sto scappando un pò nelle Marche al fresco…. Non ne posso più di afa… Fino al 19 niente PC solo buoni libri e tanta musica…. Un bacione e un abbraccio Rossana

  13. fiordicactus ha detto:

    Ma, che fine ha fatto l’aria condizionata a palla del Principe???
    E ormai, l’avrà finita la scarpiera, racconta, io aspetto notizie! 😉

    Ciao, R

  14. juliaset ha detto:

    @cautelosa: eheheh, guiarda cosa ho scritto oggi…

    @latendarossa: e poi a me piace la città ad agosto…anche se il clima della Terra dei Motori è quello che è!

    @PieroPa: grazie, e ciao!

    @Strato2006: è forzuto…;-)

    @vixen29: allora ti aspetto per il 19! Buone vacanze, riposarti e divertiti (vabbè, ora non mi leggi, ma fa lo stesso)!

    @fiordicactus: ha finito la scarpiera, ma non il resto!;-) L’aria va a manetta!:-D

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...