Chiacchiere da Villaggio

Quali sono gli argomenti di conversazione nel Villaggio Felice? Semplice: il meteo, la Ferrari, il cibo, i bambini, Berluscaun (e, con un po’ di distacco, Franseschein), la crisi e gli acciacchi dell’età. Questo perchè l’utenza media è equamente distribuita tra arzilli pensionati e coppie sgarruppate con bimbi piccoli.
Ormai la nostra famiglia reale si è completamente adeguata ai ritmi del villaggio, tanto che non ci facciamo mancare proprio nulla, dagli eventi più o meno sportivi alle epiche mangiate multiportata. Tuttavia ieri sera la mia Principessa Grande, dopo essersi cimentata con il battesimo della sella, è letteralmente crollata per una "malattia di stanchezza", come dice lei. A nulla sono servite le coccole, la tachipirina, la prospettiva della baby-dance serale: è voluta rimanere in camera tutta la sera, sotto la copertina, con la sua mamma accanto a vegliarla amorosamente. Mentre il resto della famiglia si dava ai bagordi (sempre la baby-dance, eh), io e la mia stellina abbiamo chiacchierato un po’ da donna a donna, parlando di come sono strani gli uomini, di questa bellissima vacanza, del fatto che le cuginette sono andate dal parrucchiere senza avvisarci. Poi, senza preavviso, mi chiesto, con una vocina da Topo Gigio: "Mamma, ma chi ha creato Dio?".
"Dormi, tesoro," le ho risposto, cercando di sfoderare le mie migliori doti ipnotiche di madre premurosa, e schivarmi nel contempo la digressione ontologica di fine serata con una bambina di cinque anni.
Finale della storia, stamattina mia figlia è risorta (tanto che non si stacca dalle tate del miniclub neanche adesso, che diluvia e la mamma se la coccolerebbe tanto volentieri), mentre noi genitori siamo andati a fare una bella scarpinata con due amici pensionati e nonni, lui ex-collega di mio marito, lei membro senior del mio club. In confronto ai quali, tra parentesi, io e il Principe siamo due rottami, almeno dal punto di vista fisico (e, ho ragione di temere, non solo da quello). Be’, indovinate un po’ di cosa abbiamo parlato? La Ferrari, la crisi, i doloretti qua e là, Berluscaun&Franseschein, quel ristorantino proprio buono, il tempo incerto, e ovviamente, considerazioni sparse su quanto sono svegli i bambini d’oggi.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in dal vecchio blog e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

10 risposte a Chiacchiere da Villaggio

  1. latendarossa ha detto:

    Ah ah. L’ironia modenese eh. Leggere questi post è un po’ come scoprire le tue vacanze minuto per minuto ed essere un po’ con voi nel Villaggio Felice 🙂

  2. widepeak ha detto:

    dai un bacio speciale a quelle patate. la mia grande ultimamente è in fissa con gli angeli e gesù. e qui siamo tutti rigidamente laici. mah.

  3. unmaredisorrisi ha detto:

    Eheheh!!! Adesso si che arriva il bello!!! Sono felice nel leggere che le vostre vacanze stiano andando alla grande!!! L’inizio direi è ottimo per cui cara Julia….pensa solo alle cose belle…. Vedi….avete anche trovato un villaggio dal nome che è tutto un programma!!! Buon proseguimento!!!

  4. utente anonimo ha detto:

    Vedo che però neanche in vacanza riesci a fare a meno di noi, come noi di te 😀
    Baciotti e buon divertimento
    Frìa

  5. PieroPa ha detto:

    Certo che le tue “ragazze” le domande difficili non le mandano mai in vacanza! Sono fortissime e anche voi due… nonostante i “vecchietti” vi lascino indietro.
    Divertitevi (speriamo torni il sole…)!

  6. cestodiciliegie ha detto:

    Dai Julia, racconta delle tue splendide vacanze, così le mie mi sembreranno più vicine. Sono curiosa: conosco il membro del club?
    Baci e divertitevi (anche se non sembra abbiate bisogno del monito)

  7. Ary72 ha detto:

    Splendidi questi reportage vacanzieri, continua a raccontare, mi raccomando!

  8. Notforever ha detto:

    sono incredibnili i bimbi : un po’ di riposo e via!!!
    mi sembra essere un bel posto quello…magari mi dai una dritta che io sto sempre alla ricerca di vacanza collaudate dagli altri eheheheh

  9. ziacris ha detto:

    normale amministrazione

  10. juliaset ha detto:

    E’ verissimo, non riesco a starvi lontana! E l’ironia della sorte è che non sempre riesco a connettermi al server per le mail del lavoro (a buon intenditor…)!;-)
    Per Milva: Il membro del club non è un volto noto, lei sapeva tutto di me, io poco di lei…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...