Bluff

Oggi è successa una cosa anomala: per la prima volta da quasi due anni ho fatto una specie di colloquio, anche se non si tratta di un nuovo lavoro, con buona pace dei miei colleghi eventualmente all’ascolto. Forse, e dico forse, assumerò un piccolo incarico serale per un corso su un argomento che mi interessa molto (niente cucina macrobiotica o massaggio del piede, stavolta stranamente riguarda l’ingegneria). Mentre con gran disinvoltura illustravo al mio interlocutore la mia ampia visione di orizzonte professionale – tralasciando ovviamente di dire che per il mondo finisce e ricomincia a fine marzo, dopo i controlli – mi sono ritrovata a riflettere su una spinosa questione: tra poco sarà bene che tolga la mia faccia da questo blog, se voglio ancora lavorare in questa piccola città. Mi dispiace molto, anche perchè potermi specchiare ogni giorno in questa fanciulla dall’aria furbetta a volte mi fa quasi credere di esserlo davvero. La dovrò sostituire con un fiore o qualcosa di simile, ma temo che non sarà la stessa cosa.
Ma torniamo all’evento più rilevante della giornata: per la prima volta qualcuno mi ha chiesto come vedo il mio futuro tra cinque-dieci anni, come se fosse la cosa più naturale del mondo. E io ho sparato alto, bluffando calmorosamente, fingendo un’ambizione che in realtà non ho mai avuto, e la cosa buffa è che il tipo se l’è bevuta tranquillamente.
Ve l’ho raccontato qualche tempo fa, il mio futuro ideale è una vecchiaia alla Camilleri: sveglia alle sette, toeletta, colazione, scrittura, e poi vita, tanta vita normale.
Non chiedo altro, ma il mondo mica lo deve sapere per forza.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in dal vecchio blog e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

25 risposte a Bluff

  1. biancax ha detto:

    Sì, poi è universalmente noto che ai colloqui si debba mentire spudoratamente!
    Evvai, in bocca la lupo per la nuova impresa 🙂

    ps: a me caos calmo, il libro, non è piaciuto per niente, poco scorrevole e difficile da finire… peccato perchè la storia mi aveva affascinato. Attendo la tua recensione.

  2. lamammadicarlo ha detto:

    Caos calmo e’ piaciuto anche a me …il libro non l’ho letto …in bocca al lupo per vil tuo nuovo ” impegno”.

  3. cautelosa ha detto:

    Anche da parte mia, auguri per il tuo nuovo impegno e, tranquilla, per la “vecchiaia alla Cammilleri”….
    Il problema sarà come tenere lontani da te i nipotini che vorranno vedere cosa sta facendo la nonna!
    Ciao!

  4. misshajim ha detto:

    a me toccherà tra breve rimettermi sul mercato (la crisi, sic) e ci pensavo proprio oggi, che faccia sarò in grado di fare quando, ai prox colloqui, mi chiederanno “dove si immagina tra 5 anni?”. sono curiosa di come sarò, non riesco proprio a prepararmi la risposta, ma sono certa che quando e se mi faranno questa domanda, la risposta che darò uscirà da qualche parte remota dentro di me e una volta fuori, mi sarà di aiuto anche per tutto il resto…

  5. ziacris ha detto:

    Con il passare del tempo la vecchiaia normale sarà sempre più a portata di mano. Io ho cominciato a dire che morirò a 100 anni se mi pare, quindi……

  6. aleike ha detto:

    Hai fatto bene a recitare con il signore del colloquio, tutti dobbiamo a volte recitare nella vita, io in genere mi ispiro alla Magnani in Bellissima, aiuta avere una musa ispiratrice….:o)
    Per quanto riguarda la foto, si’,la tua e’ deliziosa, ed immagino che ti piaccia tenerla li’, ma anche un bel fiore o qualsiasi altra cosa sceglierai, parlera’ di te.

  7. snow33 ha detto:

    Bella domanda… a me basterebbe esserci fra cinque anni, magari anche fra dieci o venti, intanto è un buon traguardo esserci domani.
    Un abbraccio Julia. A.

  8. tittidiruolo ha detto:

    brava, bluffare è sempre utile! tanto la realtà è quella lì…poi non cambia..!:-)

  9. juliaset ha detto:

    @biancax: io non ho quasi mai mentito, forse è per questo che ho fatto una brillante carrire, eheheh! In realtà tecnicamente non ho detto una bugia, ho solo sparato molto alto, visto che c’era da sognare…
    Altri giudizi contrastanti su Caos calmo, uff, bisogna che me lo rpocuri alla svelta…

    @lamammadicarlo: benvenuta! E crepi il lupaccio!:-))

    @cautelosa: ecco, una delle mie figlie mi ha già detto che vuole dei bambini molto presto…mi ci vedo proprio nel ruolo di nonna,tanto per sparare alto, eheheh!

    @misshajim: guarda, ti verrà tutto molto naturale, sarà come parlare di un’altra persona…Purtroppo la crisi sta colpendo un po’ tutti, e la panchina si sta affollando…

    @ziacris: be’, ma certo!:-))

    @aleike. io devo stare sempre attenta a non fare troppo la spiritosa, in particolare devo dire che l’autoironia non è sempre un’arma vincente…Alla Magnani non ho mai pensato, mi sa che non è alla mia portata!

    @snow33: eh sì. E’ un modo per rendere la vita più intensa, così si dice.

    @tittidiruolo: sì, e poi agli altri non importa (esclusi amici, parenti e presenti, ovvio!).

  10. nuriape ha detto:

    ciao julia, voglio anch’io una vecchiaia esattamente cosi’, dove dobbiamo firmare? 🙂

  11. delphine56 ha detto:

    Il futuro è per tutti una speranza, e se non si spera che si fa? Chissà Camilleri alla tua età cosa pensava…
    Anche se dovesse mancare la tua facci “furbetta” ci sarà sempre il tuo avatar che a me piace moltissimo ^_^

  12. Notforever ha detto:

    cinque-dieci anni????
    pensa che ho prenotato una mini vacanza per il mese prossimo ed è una delle cose più a lunga scadenza che riesco a fare :o)
    però quelli dei colloqui vogliono sentirsi dire certe cose e allora perché non farli contenti? :o)

  13. latendarossa ha detto:

    E’ anche il mio ideale!!!
    Di fronte alla domanda ‘come ti vedi, cosa farai tra 5-6 anni’ credo che l’importante sia rispondere. Quel che viene, senza pensarci troppo. Essere positivi. Imporsi l’idea che ci sarà un futuro, che prospettive ‘altre’ ci attendono.

  14. Skynet70 ha detto:

    Avanti col bluff, che alla fine si comincia a crederci davvero.
    Sono contenta x questo colloquio, è sempre bello poter fare qualcosa che possa dare soddisfazione solo perchè è una cosa che ci piace fare.

  15. utente anonimo ha detto:

    Non ho capito perchè non puoi lasciare la faccia, come mai?

  16. camden ha detto:

    Mah le domande sul futuro lasciano sempre qualche dubbio, in effetti…ma il nostro futuro sarà lungo e glorioso ed anche io immagino una vecchiaia simile alla tua 😉

  17. juliaset ha detto:

    @nuriape: eheheh, quando lo scopro te lo dico! Bentornata!

    @delphine56: è vero, bisognerebbe chiederglielo, cosa si aspettava dalla vita…

    @Notforever: non parliamo di ferie, per carità…non riesco neanche a gurdare un catalogo, in questo periodo…sono ancora traumatizzata dalle ferie saltate due anni fa, si vede! Però dopo i controlli mi sfogo e setaccio le agenzie!

    @latendarossa: eh sì, almeno ci si prova…

    @Skynet70. sì, c’è anche questo aspetto…ultimamente faccio spesso le cose solo perchè mi vanno!

    @argianff: perchè è meglio che tenga ben distinte la mia attività professionale da quella di blogger, se voglio tutelarle entrambe (soprattutto quella di blogger).;-)

    @camden: è bello crederci, infatti…però a livello pratico faccio fatica a prendere delle decisioni che non riguardino solo l’immediato futuro. Magari, col tempo…

  18. fiordicactus ha detto:

    Pensi che qualcuno possa venirti a cercare nei blog . . . non è come cercare un ago in un pagliaio?

    Bluffiamo tutti, figurati che qui, i partecipanti al corso, non sanno nemmeno se ci sarannno domani mattina, perchè oggi ha nevicato per un oretta, e c’è in giro un po’ di ghiaccio! 😉

    Ciao, R

  19. juliaset ha detto:

    Sai, dopo il libro questo blog è diventato un po’ il segreto di Pulcinella…Ho tolto la faccia, mi dispiace ma credo sia meglio, e poi purtroppo dovrò anche togliere qualche post con riferimenti troppo diretti…La gente diffida dei blogger, però loro sono tra noi e ci osservano!:-D

  20. fiordicactus ha detto:

    Puoi sempre rimettere l’albero che si completa pezzo pezzo! 😉
    Mi piaceva molto! 😉

    Ciao, R

  21. utente anonimo ha detto:

    e cosa ci fa se ti riconoscono? Non capisco… Che professione è? Agente segreto?:)

  22. utente anonimo ha detto:

    “un piccolo incarico serale per un corso su un argomento che mi interessa molto (niente cucina macrobiotica o massaggio del piede, stavolta stranamente riguarda l’ingegneria).” c’è differenza con la CIA eh 🙂

  23. juliaset ha detto:

    @collezionihobby: ma neanche troppa…;-)

  24. utente anonimo ha detto:

    va be… Se lo dici tu 🙂 anzi… potresti farti pubblicità e dire loro di leggerti :):)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...